8 regole per scegliere il dentista

Apparentemente è molto difficile scegliere tra due o più professionisti che offrono la stessa prestazione. L’odontoiatria è una disciplina complessa di cui a livello mediatico si parla poco e male, al contrario di più “interessanti” malattie rare, DNA e teorie sui delitti, cellule staminali e miracoli italiani. Semplici lezioni di igiene, di corretta alimentazione e buonsenso sono spesso trascurate, così come una corretta informazione sulla figura del dentista. In questo campo un errore può costare caro, sia in termini di qualità del servizio che a livello economico.

8 regole per scegliere il dentista – perchè diffidare di miracoli e prezzi troppo bassi

  1. Leggere tra le righe: è importante imparare a leggere quanto ci viene proposto, perchè spesso, a una lettura attenta, scopriremo che quello che sembra “lo stesso servizio” in realtà non lo è.
  2. Affidarsi a un professionista: certamente nessuno di noi, a fronte di un’importante patologia, andrà a navigare su internet per cercare il miglior specialista al prezzo più stracciato. Si fa la ricerca esattamente opposta, ovvero lo specialista con la maggiore esperienza e che offre più garanzie di serietà. Andremo quindi a verificare da quanti anni esercita, a quale ordine professionale è iscritto, quanto ampia è la sua casistica, quante pubblicazioni scientifiche ha fatto su quell’argomento, quanti congressi, quanti corsi. Lo stesso percorso deve essere fatto con un odontoiatra.dentista bologna
  3. Odontoiatra vs Odontotecnico: ricordate che un odontotecnico NON è un odontoiatra: nonostante le parole suonino in maniera simile, il primo si occupa di protesi, il secondo è un medico e si dedica alla salute dei denti. Se pensate che la persona a cui vi state rivolgendo sia un odontotecnico che svolge mansioni da dentista, collegatevi al sito www.fnomceo.it, potrete effettuare una semplice ricerca anagrafica che vi darà la sicurezza di avere a che fare con un professionista. Questa confusione deriva da vere e proprie campagne di disinformazione mediatica: in alcuni programmi televisivi lo stesso

     conduttore non ha la minima idea della differenza fra odontoiatra ed odontotecnico, continua a chiamarlo dentista o dottore, fino a che l’interessato non chiarisce in maniera netta la sua figura.dentista bologna

  4. L’igiene non è una cosa semplice: un’igiene venduta a 29€ non può essere che una semplice “lucidatina ai denti”. Un trattamento di igiene professionale viene definito dalla letteratura come “trattamento di levigatura radicolare e sbrigliamento della tasca parodontale”. Questa terapia, perché di questo si tratta, è eseguibile solo da personale qualificato ed abilitato, come l’igienista dentale, e non da assistenti e segretarie, come purtroppo spesso succede. Diffidate di un trattamento a 29€: un’igiene professionale non può costare una cifra simile visto che l’operatore costa almeno tre volte tanto.dentista bologna
  5. Diffidate di chi semplifica il vostro problema: Estrarre un dente del giudizio incluso è un gioco da ragazzi? Assolutamente no e un professionista informa il paziente delle possibili spiacevoli complicazioni. Un esempio? un danno a un nervo causato dalle manovre chirurgiche si traduce sempre in una perdita di sensibilità alle labbra che non sarà mai più recuperata.
  6. Non farsi incantare dai miracoli: L’odontoiatra che promette il miracolo deve destare sospetto, soprattutto se parla di una soluzione indolore in tempi rapidissimi. I trattamenti hanno una durata minima e non possiamo dimenticare i tempi biologici di risposta alle cure. 
  7. Diffidare di un prezzo troppo basso: tra cliniche low cost e catene in franchising, non si sa più dare un giusto prezzo alle cure e ogni preventivo sembra troppo alto. Un costo fuori mercato nasconde certamente qualche trappola, spesso fatta di materiali scadenti e scarse competenze. Si finirà così per spendere di più, sia pagando in salute che in nuovi trattamenti per rimediare al danno subito. Chiedetevi quali costi deve sostenere il vostro medico, prima di presentarvi un preventivo.
  8. Attenzione all’igiene generale: Controllate sempre la pulizia dello studio e che il dentista utilizzi mascherina e guanti, ma soprattutto, un kit per la visita sterilizzato e imbustato, aperto davanti al paziente.

 

Dott.Claudio Cevenini

 

Pubblicato in Blog, Utilità Taggato con: , , , , , , ,