Cosa succede se vado a letto senza lavarmi i denti?

Lavarsi i denti per la maggior parte delle persone è una pratica abitudinaria, che ha a che fare con il controllo della propria bocca, con la luminosità del proprio sorriso e con l’avere un alito fresco. Ma capita a tutti, di tanto in tanto, di tornare a casa e mettersi direttamente a letto oppure di essere già a letto e sentirsi troppo pigri per abbandonare il caldo del piumone: insomma, capita a tutti di mancare di lavarsi i letti prima di addormentarsi. E allora che succede? Quanto è grave?

Secondo Kimberly Harms, dentista e portavoce dell’American Dental Association, la risposta a questi quesiti è molto semplice: non importa se ci laviamo i denti prima di andare a dormire, l’importante è che la nostra dentatura venga spazzolata almeno due volte all’interno di un periodo di 24 ore. Se questo accade, siamo a posto.

Quello che succede all’interno della nostra bocca è che un film di placca è in costante costruzione a causa dei batteri che ci risiedono, trovando molti micro-habitat in cui prosperare. Lavare i denti due volte nel corso di 24 ore vuol dire interrompere la formazione di questo film e sbarazzarsi dei sottoprodotti acidi che mangiano il nostro smalto e causano le carie. Più a lungo il film rimane sui denti, più i batteri proliferano e si nutrono e più tempo spenderemo, in seguito, sulla poltrona del dentista.

Il motivo per cui quest’ultimo ci consiglia la spazzolatura dell’apparato dentale al mattino, appena svegli, e alla sera, prima di andare a dormire, è per formare un’abitudine, per creare i famosi due momenti all’interno delle 24 ore – ma, per esempio, una spazzolatura ancora più consigliata è quella fatta una trentina di minuti dopo ogni pasto. In ogni caso, però, lasciare che questa abitudine attecchisca è bene perché mantiene comunque la nostra bocca molto pulita e sana e, in più, ci risparmia quella cattiva sensazione mattutina.

La spazzolatura nello spazio tra la cena e prima di coricarsi è tecnicamente migliore per i denti della spazzolatura subito prima di dormire. Questo perché dà il tempo al fluoro contenuto nel dentifricio di rafforzare i denti e costruire la loro barriera per l’acido prima di andare a letto, dato che l’assenza della nostra saliva antibatterica di notte, fa sì che siamo più vulnerabili agli agenti che causano le malattie gengivali.

 

fonti:

https://www.pazienti.it/

https://ecoseven.net

 

 

Pubblicato in Consigli, Il nostro studio