6 miti da sfatare a proposito di denti

C’è molta disinformazione a proposito di denti e alcune abitudini derivanti da credenze e miti possono veramente danneggiare la nostra salute orale. E’ importante essere informati e saper distinguere tra il vero e il falso.

…6 miti da sfatare a proposito di denti!

  1. I denti dei bambini non sono importanti

Molti credono che i denti dei bambini – siccome cadranno comunque – non siano importanti. Niente di più falso, i denti dei più piccoli servono da guida e conservano lo spazio per i successivi denti permanenti.  In più è necessario curare le carie anche nei denti da latte per non causare problemi più seri: se dovessere cadere gli incisivi anteriori prima del tempo, il bambino può rischiare problemi di linguaggio.

2. Se le gengive sanguinano è bene non usare filo interdentale e spazzolino

Falso. Se le gengive sanguinano è ora di usare filo e spazzolino. Infatti si infiammano a causa di tutto ciò che si infiltra tra dente e gengiva, è quindi necessario continuare ad applicare le normali regole di igiene orale in maniera delicata. Ancora meglio prenotare subito una seduta di igiene e una visita per capirne le cause.

miti da sfatare a proposito di denti

3. I chewing-gum sostituiscono lo spazzolino

Purtroppo non è così, anche se masticare un chewing-gum al fluoro può essere un’alternativa momentanea per quelle situazioni in cui non si ha a disposizione uno spazzolino. Infatti masticare fa produrre saliva che creando un ambiente acido neutralizza i batteri.

4. Bisogna lavarsi i denti subito dopo i pasti

Questo è un mito comune, ma da sfatare assolutamente: lavarsi i denti subito dopo i pasti fa male ,soprattutto dopo aver consumato un cibo particolarmente erosivo.

dentista bologna

Bisogna dare il tempo alla saliva di correggere gli alti livelli di acido nella bocca, la saliva infatti elimina naturalmente le particelle di cibo e dona allo smalto ciò di cui necessita per continuare il suo lavoro di protezione del dente. Lavarseli immediatamente fa sì che l’acido venga spinto ancora più in profondità, sarebbe bene quindi aspettare dai venti minuti all’ora.

5. La presenza o l’assenza di carie sono un fattore ereditario

Genitori con poche carie non hanno necessariamente figli con la stessa fortuna, così come non si può incolpare il proprio albero genealogico per una bocca piena di carie! L’influenza della genetica in questo caso è minima e la maggioranza delle carie sono evitabili con la prevenzione. Spesso i più piccoli le sviluppano a causa della cattiva abitudine dei genitori di pulire il ciuccio con la loro saliva, o a causa della condivisione di posate, bottigliette etc…

6. Le caramelle sono il cibo peggio per i tuoi denti

Potrà sembrerà strano, ma in realtà sono snack più dannosi patatine e cracker. Questi cibi hanno infatti una maggior quantità di zucchero e soprattutto si incastrano tra i denti, mentre alcune caramelle si sciolgono rapidamente e vengono lavate via velocemente da saliva o acqua. I cracker e altri cibi simili, al contrario, possono restare in bocca anche a lungo.

 

Pubblicato in Utilità Taggato con: , , ,