Curare la parodontite: terapia a laser o tradizionale?

La parodontite é una malattia dentale di origine batterica che se non curata può portare alla perdita di elementi dentali e, tra le altre cose, aumentare il rischio di malattie cardiovascolari.

Il protocollo in caso di malattia parodontale, prevede la decontaminazione dei tessuti malati in un’azione combinata di strumenti manuali, ultrasonici e, in alcuni casi, di antibiotici. Continuando a mantenere un buon livello di igiene orale, il paziente riesce a risolvere l’infiammazione gengivale, ridurre le tasche (le zone di gengiva più profonda) ed eliminare i batteri che altrimenti causerebbero nel tempo la perdita dei denti.

Questo tipo di cura ha costi sostenibili, è ritenuta scientificamente valida e ha a suo sostegno oltre 30 anni di osservazioni e studi. 

Recentemente però, si è parlato molto della terapia laser come valida sostituta alla terapia classica, evidenziandone la velocità di esecuzione, il minor disagio e la rapidità nella guarigione, praticamente un miracolo che permetterebbe di risolvere in pochissimo tempo una delle problematiche più diffuse.

laser-odontoiatria-bologna

Un articolo scientifico pubblicato nell’ultimo anno (“Long-term efficacy of microbiology-driven periodontal laser-assisted therapy”, by Martelli et al.) descrive gli ottimi risultati ottenuti e mantenuti dai pazienti a due anni dalla terapia laser, andando ad accrescere questa convinzione.

paradontite-gif1

In sostegno ad alcune considerazioni di SidP, riteniamo che gli studi recenti non siano abbastanza attendibili per determinare il successo della terapia a laser e che non siano in grado di dimostrare neanche un beneficio aggiuntivo del laser se utilizzato in associazione alla terapia convenzionale, tantomeno a lungo termine. Ecco perché:

1) Si porta come esempio pazienti che sono comunque stati curati prima tradizionalmente e POI combinando una terapia laser. Di conseguenza è impossibile sostenere l’efficacia dell’uso esclusivo del laser per curare la parodontite.  

2) Risultati simili si ottengono anche senza l’utilizzo del laser e a un minor costo. E’ dimostrabile come l’aggiunta del laser non comporti in realtà maggiori e più duraturi miglioramenti, diventa quindi importante valutare dove c’è un effettivo costo-beneficio e dove inizia il marketing.

3) Non è possibile parlare di risultati a lungo termine, perché essi necessitano di almeno cinque anni di osservazioni. Al contrario, la terapia tradizionale, vanta conoscenze e successi trentennali in termini di risultati e durata nel tempo.

Escludere l’attuale efficacia di una nuova terapia, non significa chiudersi alle novità e ai miglioramenti che possono (e devono) esserci nella medicina odontoiatrica, significa però avere a cuore il paziente e non farsi abbagliare da cure facili e sorprendenti che spesso sono più legate al marketing e al guadagno che all’effettiva risoluzione di una malattia.

Infatti un paziente curato con terapia a laser, potrebbe sì trovare sollievo per un periodo, ma nel giro di poco tempo si troverebbe con lo stesso identico problema e con il portafoglio più leggero. La terapia laser sembrerebbe quindi una semplice igiene effettuata più in profondità, ma un’igiene purtroppo non risolve alla radice problemi gravi di malattia parodontale.

il Dottor Claudio Gatti, Presidente della SIdP, Società Italiana di Parodontologia e Implantologia, dice “L’utilizzo del laser come unica terapia comporta risultati che solo in alcuni lavori sarebbero simili alla terapia “classica” ma con lo svantaggio di essere molto più costosa. Tutti gli studi fino ad oggi pubblicati concordano sul fatto che i benefici ottenuti non sono mai superiori alle procedure convenzionali e che il laser non determina nessun vantaggio aggiuntivo se usato in combinazione con la terapia convenzionale.”

Queste osservazioni sono condivise dai massimi esperti mondiali e fanno parte delle linee guida internazionali per la cura della parodontite.

Insieme a SIdP sosteniamo che i risultati riportati a supporto dell’efficacia del laser sono in realtà assolutamente sovrapponibili a quelli che si possono ottenere con la terapia convenzionale classica, eccetto per i costi – molto più alti nel caso dell’utilizzo del laser.

Vi invitiamo a porci tutte le domande che desiderate per conoscere al meglio le terapie da affrontare e a scegliere con cura la soluzione più sicura per la vostra salute, guidati da professionisti del sorriso. 

info@odontoiatriassociati.com

Per approfondire: http://www.sidp.it/

Pubblicato in Blog Taggato con: , , , , ,